Soluzione di Remnant: From the Ashes per PC / PS4 / XBOX ONE

Soluzioni, Guida e Segreti per Remnant: From the Ashes su PC / PS4 / XBOX ONE. Ad esempio: Resistenza illimitata e Facile aggiornamento e costruzione.
Remnant: From the Ashes: Trucchi del Gioco

Introduzione e Trama del Gioco

Benvenuti nalla pagina relativa alla soluzione di Remnant: From the Ashes. Vi mostriamo tutto il materiale che abbiamo trovato, essendo questo un sito completamente dedicato alle soluzioni e alle guide dei videogiochi.

Sei a conoscenza di altri segreti o possiedi altro materiale? Inviacelo senza problemi! Puoi commentare questo articolo oppure contattarci in privato e saremo lieti di aggiornare questa guida anche con il materiale che ci avrai inviato!

Questa guida è valida per le seguenti console: PC / PS4 / XBOX ONE. Questa lista si aggiorna costantamente dal PC / PS4 / XBOX ONE ovvero da quando il gioco è uscito.

Disponibile su questo sito sono anche i trucchi di Remnant: From the Ashes: questi imbrogli e le strategie all'interno ti permetteranno di arrivare alla fine del gioco senza alcun problema superando qualsiasi tipo di ostacolo. Puoi trovare tutto questo nella nostra pagina ufficiale dedicata ai trucchi di Remnant: From the Ashes

Possiamo offrirvi, inoltre, anche il Trainer per questo gioco. In una pagina a parte potrai prendere il Trainer di , che ti permetterà di ottenere dei nuovi trucchi non creabili altrimenti.

Nella pagina trucchi troverete anche la Lista degli Obiettivi per questo gioco con una piccola spiegazione su come ottenerli tutti.

Passiamo a mostrarvi la soluzione dopo l'introduzione che abbiamo appena scritto. Potrebbe essere necessario aprire più video per visualizzarla tutta.

Soluzione Completa

Questa è la parte 0 della Soluzione di Remnant: From the Ashes, chiamata: Soluzione Completa. Premi sul corrispondente video due volte per aprirlo!

Guida completa testuale

Il vostro personaggio dovrà percorrere i vari mondi collezionando oggetti e potenziamenti, e uccidendo i nemici.
Potrete ricaricare tutte le vostre risorse di armi e vita riposando al Punto di Blocco o utilizzando i consumabili sparsi nel gioco.
I nemici all'interno di un livello sono sempre gli stessi (vale sia per i nemici deboli, sia per i miniboss), è però casuale la loro disposizione all'interno del livello salvo alcune eccezioni.
Se siete in grossa difficoltà potete tornare indietro e riposarvi al punto di blocco, questo però vi obbligherà a 

Questa guida vi spiegherà come percorrere i vari livelli fino ad arrivare alla fine del gioco.

Terra

Ward 13
- Neutrale
- Qui potete comprare i rifornimenti
- Una volta presa la tessera del Ward 13 potrete sbloccare i livelli inferiori, scoprire i segreti ed ottenere una SMG e alcuni tomi della conoscenza

Nascondiglio del Fondatore
Nella stanza della tessera del Ward, rompete lo scaffale per trovare una armatura all'interno. Fatti strada lungo il percorso. Una volta arrivato al bivio dove ucciderai l'Arciere Root, non andare a destra ma prosegui dritto verso la Grotta Nascosta.

- Root guerrieri minori: da lontano lanciano asce che si possono facilmente evitare camminando lateralmente. Con alcuni colpi di martello muoiono.
- Arciere Root: puoi ucciderlo solo a distanza con un arma da fuoco. Temporizza bene la camminata laterale per schivare e quando non schivi, spara alla testa. Ci vorranno diversi colpi per ucciderlo.

Grotta Nascosta
- Pieno di trappole
- Mostri palla con ascia: sono semplicissimi da uccidere se avete un martello equipaggiato.
- Mostri esplosivi: se vi colpiscono vi trasmettono: decadimento Root. Quando li vedete tirate fuori la pistola e uccideteli a distanza.
- Spadaccino Root: Para tutti gli attacchi frontali con le armi da fuoco ed è praticamente un suicidio attaccarlo frontalmente corpo a corpo, seppure possibile. Il miglior modo per ucciderlo è sparandogli alla schiena. E' molto lento, potete quindi trovare un punto della mappa adatto in cui attirarlo per farlo girare in tondo, mentre voi approfittate dei momenti in cui si trova di schiena per sparargli.
- Mitragliatore Root: puoi ucciderlo facilmente con la pistola. Scegli un posto dove puoi nasconderti ed avere una buona visuale, possibilmente in alto rispetto al boss. Esci fuori e sparagli, ma nasconditi subito prima che cominci a sparare o sarà la tua fine.Mentre spara si avvicina a te quindi cambia spesso nascondiglio, anche tornando indietro verso le zone ripulite. Ripeti fino a che non muore.

Prima di tutto parlate con il cacciatore a fianco al posto di blocco. Vi darà una chiave,
Una volta completato il dungeon torna al Ward 13 per i potenziamenti, quindi torna al bivio e stavolta prendi la strada a destra. Cerca di avere lo scenario più pulito possibile ed inizia lo scontro con il Root gigante. Se non vuoi morire subito devi attaccarlo a distanza e schivarlo nel momento in cui sta per colpirti con l'attacco caricato. Tieniti sempre a distanza e colpiscilo col fucile da cacciatore. Una decina di colpi basteranno ad ucciderlo. Fatto questo prosegui ed entra nel tombino illuminato.+

Fogne
- Esattamente come la Grotta Nascosta, ma senza trappole e con 3 miniboss. Mettete in pratica tutto ciò che avete imparato nella Grotta, in più avete la pistola del cacciatore che vi permetterà di uccidere più facilmente i miniboss.

Il Macinatore
Il primo boss del gioco, una versione potenziata del Root gigante con la spada affilata. Non è un boss difficile di per se, basta sparargli a distanza ravvicinata con il fucile a pompa ed essere reattivi a schivare quando attacca. La difficoltà è fare tutto ciò mentre si cerca di evitare i Root Esplosivi che tenteranno di esplodervi in faccia. Una volta iniziato il combattimento attirate il mazzuolatore nella sala grande e sparate col fucile a pompa, opportunamente aggiornato al livello 5. Se arrivano dei Root esplosivi potete scegliere di schivarli mentre esplodono o di sparare con il fucile, l'importante è non fare troppe cose insieme: sarà impossibile schivare il mazzuolatore mentre tentate di schivare gli altri Root, magari mentre ricaricate. Cercate di armonizzare le vostre azioni e il mazzuolatore cadrà.

Fairview
Tornate in superficie e arrivate al centro: si aprirà un portale che vi permetterà di riposare e tornare al Ward 13 per i potenziamenti.
Parlate con il vecchio per avere informazioni ed eventualmente provviste ed entrate nella città. Proseguite lungo il percorso uccidendo i nemici. All'interno di un palazzo troverete un utile anello.
Non sarà difficile arrivare alla fine del percorso

Stazione della Cappella
Questo luogo è caratterizzato da scontri intensi con moltissimi Root, sebbene di basso livello. La cosa migliore da fare è andare corpo a corpo scegliendo il momento giusto per uscire allo scoperto e ucciderli tutti. Alcune volte non sarà possibile essendo troppi i nemici. In questo caso potete usare il fucile a pompa con la modifica infuocata per ucciderli facilmente in gruppo.

- Evocatore Etereo: si difende diventando etereo e attacca evocando Root. E' una priorità ucciderlo. Non andategli corpo a corpo ma uccidetelo a distanza magari con un fucile a pompa.
- Root Mietitore: è simile allo spadaccino. Stategli a distanza uccidetelo con il fucile a pompa.

Chiesa
La Chiesa sarà un'arena in cui dovrete resistere per 2 minuti all'assalto dei Root. Il loro obiettivo principale è la Root Madre. Se infatti mi sottrarrete dal combattimento loro la punteranno, uccidendola. E' abbastanza resistente ma non può resistere ad attacchi combinati. Dovete quindi girare ed uccidere tutti i Root, dando priorità ai miniboss.
Una volta superati questi due minuti parlate con la Root Madre, poi proseguite lungo il passaggio fino al prossimo punto di blocco.
Tornate quindi al Ward 13, parlate con la Root Madre poi proseguite il vostro cammino dall'ultimo punto di blocco.

Strade
Appena entrati, sulla destra, si può accedere a Forca.
Le strade sono piene di Root Pistoleri e i combattimenti andranno fatti a distanza. La pistola del cacciatore sarà estremamente utile in questa parte di mappa.
Alcuni palazzi possono essere perquisiti alla ricerca di materiali ed esperienza.
Arrivate al punto di blocco, e potrete interagire con un albero. Continuate facendovi strada con la pistola del cacciatore, fino al prossimo punto di blocco

- Root Pistolero: estremamente fragile ma rapido e spara proiettili multipli.
- Root Untore: evoca delle pozze che provocano malattia. Se andate corpo a corpo allontanatevi dopo alcuni colpi altrimenti uccidetelo rapidamente con il fucile a pompa.

Forca
Appena entrati riposate al punto di blocco, poi entrate nella nebbia. Partirà una scena video, poi inizerà un combattimento stile arena. Sopravvivete uccidendo tutti i Root, il consiglio è quello di muovervi spesso in modo da non finire circondati.
Alla fine del combattimenti si genererà una forgia dalla quale potrete acquistare delle armature.

Giardino delle Ceneri
Nel Giardino delle ceneri dovrete scontrarvi con Bruciatura, il secondo boss del gioco. E' un boss molto complesso:

- Possiede una grande varietà di attacchi
- E' aiutato da un Root minore che si rigenera spesso. Potrebbe essere un dettaglio da poco, se non fosse che al contatto con il fuoco il Root diventa più potente. Il Root potenziato è più forte e aggressivo e se lo colpite corpo a corpo prendete danno.
- Usa sia attacchi a distanza, sia fisici. Se venite colpiti dal fuoco ottenete il debuff Bruciatura che provoca danni costanti.

Questi sono i consigli per eliminarlo:
- Mettete cura sulla vostra arma principale. Ne avrete bisogno.
- State sempre a distanza. Se siete specializzati in armi a distanza il boss è più facile, altrimenti diventa complicato.
- Colpite il cuore arancione del drago, che espone in alcuni casi, per danneggiarlo gravemente. Se siete bravi potete colpire il cuore del drago anche mentre lancia palle di fuoco.
- Il root minore, sebbene sia un nemico, può essere usato come scudo dalle palle di fuoco del drago
- Se siete a corpo di munizioni dal corpo del root minore usciranno ricariche.
- Il drago esporrà il suo cuore quando necessiterà di ricaricarsi. E' il momento giusto per colpirlo con il fucile da cecchino e danneggiarlo gravemente.
- Cercate di tenere la visuale sul drago. E' difficile, ma spesso e volenteri, mentre scappate, vi starà attaccando. E' bene capire che tipo di attacco sta utilizzando per poterlo schivare al meglio.
- Conservate la vostra vitalità e usate le cure se servono, quando possibile.

Una volta eliminato il drago otterrete molte esperienze, una nuova caratteristica, materiali e la possibilità di costruire un lanciafiamme al Ward. Andiamo avanti.

La Torre
Questa imponente torre vi si presenterà davanti in tutta la sua maestosità. Utilizzate il portale per entrare all'interno.
Parlate con il custode e fategli tutte le domande anche per sbloccare l'obiettivo. Alla fine verrete trasportati nel labirinto.

Il Labirinto
Dopo il posto di blocco vai dritto. Leggi il libro poi usa il portale per entrare in un nuovo mondo.

Rhom

Vento dell'Est
Parlate con l'adoratrice, poi dirigetevi all'interno del villaggio e attraversatelo uccidendo i nemici.
Sulla sinistra troverete l'entrata verso un dungeon chiamato Atrio del Sole. Consigliamo di completare prima il dungeon e poi di continuare.

 

- Indigeno Sciamano: Lancia dardi lenti ma pericolosi. Potete ucciderlo con la pistola del cacciatore o andare corpo a corpo
- Indigeno guerriero: potete ucciderlo corpo a corpo oppure ferirlo prima con il fucile e finirlo con il martello.
- Indigeno lanciere: una volta che ha lanciato la sua lancia siete liberi di andare corpo a corpo e ucciderlo
- Cane: temporizzando bene gli attacchi potete ucciderlo corpo a corpo

Se avete già completato l'atrio del sole potete uccidere i nemici con il fucile a raggi, che renderà il livello molto semplice. Andate verso il nuovo punto di blocco e vi troverete ad un bivio. Andate a sud, continuate a farvi strada tra le case del villaggio, alla fine proseguite verso l'entrata del dungeon.

Atrio del Sole
Questo dungeon presenta nuovi e particolari nemici:

- Protettore con fucile al plasma: può utilizzare attacchi fisici o sparare proiettili al plsma, perfino per terra. Consiglio di ucciderli da lontano mirando alla testa.
- Protettore esplosivo: colpisce con attacchi fisici e se viene ucciso esplode. Potete stare a distanza ma se scegliete di confrontarvi corpo a corpo scappate alla fine per evitare l'esplosione.
- Protettore con artigli: rapido ed efficace, sebbene non faccia molti danni. Si presenta in branco, ucciderlo a distanza impiegherebbe l'uso di molti proiettili, corpo a corpo è possibile ucciderli facilmente tutti, ma sicuramente prenderete danno.

Percorrete il dungeon fino al portale, che vi porterà al secondo livello, dove dovrete scontrarvi in una arena.
 
Atrio del Sole: la rampa di lancio perduta
Riposate al posto di blocco ed entrate nella nebbia. Andate in fondo alla stanza e attivate il terminale. Ora dovrete resistere agli attacchi fino all'apertura della porta.
Verrette assaliti da moltissimi nemici, spesso non avrete neanche il tempo di sparare o di attaccare. Questo scontro è assolutamente impossibile da completare se non si sceglie la zona dell'arena giusta in cui posizionarsi. Correte verso le scale superiore ed entrate nelle stanze laterali. Percorrete la strada fino in fondo ad una stanza, eliminate i nemici all'interno e difendete la porta. In questo modo i nemici potranno attaccare da un punto solo che potrete difendere bene con il fucile a pompa o con il martello se si avvicinano troppo.
Alla fine dello scontro, a questo punto diventato più semplice, proseguite verso la porta aperta per ottenere il Fucile a Raggi, che manderà in pensione, per il momento, il Fucile a Pompa.

I cunicoli
Incontrerete nuovi nemici in stile Doom in questo Dungeon. Ironia della sorte, le vecchie armi saranno più efficaci delle nuove: il fucile a pompa è estremamente efficace in quanto storidirà temporaneamente tutti i nemici colpiti in maniera consistente. Il fucile a raggi invece, sebbene faccia danni, potenzierà gli attacchi dei nemici, rendendo ogni scontro un massacro per entrambi.
Lo scopo è sempre raggiungere l'altra parte del dungeon.

- Teschi Volanti: direttamente da Doom, dei teschi volanti che sputano plasma. Sono estremamente fragili e vulnerabili ad armi a distanza. Esistono nella variante radioattiva ed esplosiva, che bisogna uccidere prima che vi raggiunga.
- Mutato: estremamente pericoloso, sarà però semplice da uccidere con il fucile a pompa. Avvicinatevi solo con il fucile carico e sparate a distanza ravvicinata alla testa per finirlo con pochi colpi.
- Mitragliatrice meccanica: per ucciderla dovrete colpirla con il fucile a pompa e nascondervi. Nel caso in cui un colpo lo stordisca, uscite fuori e finitelo.
- Evocatore: evoca delle sfere radioattive. E' da uccidere velocemente con il fucile a pompa da distanza ravvicinata. Cercate però di schivare le sfere che genera nel frattempo.

Perquisite la zona per ottenere un tomo della conoscenza ed un anello +25% salute utilissimo.

Covo del Predatore
Parlate con il predatore che vi chiederà di non fare rumore. Alla fine della chiacchierata uscite lateralmente accucciati senza passare in mezzo ai cani. Non ho provato a passare in mezzo.

Desolazioni Abrasive
Proseguite il vostro viaggio dopo il punto di blocco. In questa area troverete indigeni con teschi volanti. Nulla di nuovo. Andate fino in fondo ad est.

Canyon Incatenato
Questo è un dungeon che vi vedrà impegnati in una lotta a distanza su chi è il miglior tiratore, lotta interrotta solamente dal confronto contro cani e sciamani.

- Indigeno Tiratore: rapido nel posizionarsi, mirare e sparare, è furbo e si nasconde. E' però estremamente fragile, va giù con un colpo solo.
- Indigeno Lanciarazzi: esattamente come il tiratore, ma molto più pericoloso. Uccidtelo appena potete.
- Cani: potete tranquillamente ucciderli con il martello
- Sciamani Radioattivi: estremamente pericolosi, uccideteli a vista possibilmente con la pistola del cacciatore o con il fucile a pompa.

Tana del Senzaocchi
Riposate al posto di blocco ed entrate nella nebbia. Affronterete ora il primo boss di questo nuovo mondo: il devastatore.
Non è un boss difficile se si capiscono le meccaniche e se, soprattutto, si usa il fucile a raggi. Il devastatore fa due cose: urla e vomita palle di fuoco. Nel primo caso dovete sparargli in bocca con tutta la potenza di fuoco che avete. Nel secondo caso dovete nascondervi. Dopo aver urlato il devastatore si nasconde ed escono numerosi teschi e teschi radioattivi. La chiave per uccidere il boss facilmente è quella di muoversi spesso. Se rimanete fermi i teschi vi circonderanno e non saprete a chi sparare per primo. Muovendovi, i testi si incolonneranno per seguirvi e potrete sorprenderli tutti insieme usando il fucile a raggi.

Desolazioni Abrasive 2
Prosegui il tuo percorso verso il mercante. Puoi pagare 100 scarti per avere informazioni, ed aprire le porte verso il dungeon precedente. Fatto tutto procedi verso il prossimo dungeon.

La sala dell'epurazione
Una volta entrati nel dungeon verrete colpiti da una maledizione. Dovete superare il dungeon molto in fretta. Munitevi di cure e di oggetti che aumentano resistenza e salute, e affrontate il dungeon con il fucile a pompa, correndo. Una volta arrivati dall'altra parte, la maledizione cesserà e otterrete il Mazzafrusto della Corruzione, un'arma corpo a corpo. Usate il posto di blocco per uscire dal dungeon. Usciti dal dungeon tornate verso la zona del mercante, passate le porte e andate a nord dove troverete il dungeon: Il Bunker

Il Bunker
Questo dungeon contiene gli stessi nemici del dungeon I Cunicoli. Valgono gli stessi consigli dati per quel dungeon. Nel secondo livello dovrete combattere contro l'Erpice.
E' un boss melee, non particolarmente difficile da gestire con un fucile a pompa. Se riesce a colpirvi siete praticamente morti, il concetto è tenerlo a distanza il più possibile e ucciderlo il più velocemente possibile. Infatti, quando si sentirà di difficoltà, il boss scapperà, lasciando il posto a tanti protettori con artigli anche in versione radioattiva. La tattica per farli fuori velocemente è quella di mirare ai radioattivi, che con la loro esplosione uccideranno anche quelli normali. Attenti perchè il boss tornerà e questa volta aiutati anche dai protettori. Se riuscite a ristabilire l'ordine entro o durante il ritorno del Boss sarà piuttosto semplice mandarlo giù.
Una volta sconfitto il boss proseguite verso la porta e uscite dal dungeon

Desolazioni Abrasive 3
Ora siete in grado di aprire la Porta del Sole. Dalla zona centrale con il posto di blocco andate a nord e poggiate la Chiave Ululante. Dopo la scena di apertura dle portale proseguite all'interno della Torre

Trono dell'immortale
Appena entrati assisterete ad una scena video che mostrerà l'apparizione del Re Immortale. Dopo un breve dialogo vi proporrà di portargli il Cuore della Bestia.
Se rifiutate l'offerta vi attaccherà, se la accettate vi aprirà un portale per Corsus dove potrete continuare la vostra avventura.
E' possibile accettare temporaneamente l'offerta, e tornare più tardi ad affrontarlo. Consigliamo vivamente di prendere tempo e saltare lo scontro se state giocando da soli, perchè questo boss è davvero difficilissimo da batter.e. Accettare l'offerta vi permetterà di diventare più forti, ed eventualmente potrete tornare più tardi a sconfiggerlo. Per il momento, dunque, saltiamo questo scontro e accettiamo l'offerta.

Corsus

La radura fetida
Nuovo pianeta, nuovi nemici.

 

Fetido Cane: questo mostro ha le sembianze di un cane, può tuffarsi nel terreno e tendervi un agguato. Quando è sotto terra preparatevi a schivare nel momento giusto il suo agguato.
Fetido Guerriero: un normale guerriero, piuttosto resistente. Sulla palude può strisciare e aggrapparsi alle vostre gambe, trascinandovi per terra e danneggiandovi.
Fetido Mutato: è un miniboss. Piuttosto resistente e pericoloso, va buttato giù con il fucile a pompa prima possibile. Non tentate di confrontarvi corpo a corpo, sarà un massacro. Quando lo uccidete, entrerà in uno stato di stordimento, dovrete finirlo prima che si riprenda.
Fetido Evocatore: è il più pericoloso. Può evocare guerrieri all'infinito. E' facile da buttare giù, ma una volta fatto dovrà essere finito colpendo nuovamente il guscio altrimenti si rigenererà.

Fatevi strada lungo la palude, ma attenti alle sorprese: i nuovi nemici sono piuttosto aggressivi.
Verso nord troverete strada bloccata in quanto vi servirà una chiave. Appunto procedete dal posto di blocco verso sud. Troverete lungo la strada un SIMULACRO e molti meno nemici rispetto a scegliere di passare al centro. Proseguite verso la fine del dungeon nel portale giallo.

La capanna
In questa arena affronterete l'impuro. E' un boss abbastanza semplice se possedete l'equipaggiamento giusto. Il consiglio è di utilizzare il Fucile a Raggi con Manto di Rovi. Mirate alla testa o sul di dietro.
Abilità del Boss:
- Può saltarvi addosso brandendo il suo martello. Per evitarlo, schivate verso una direzione laterale
- Se siete lontani, può lanciarvi il martello. Mentre è senza martello può comunque caricarvi con il corpo se siete troppo vicini, ma il suo primo pensiero sarà comunque recuperare il martello
- Giravolta con martello. Diventerà una trottola brandendo il martello. Dovete evitarlo.
- Fetidi Guerrieri di supporto: i fetidi guerrieri aiuteranno il boss nell'impresa di uccidervi. Fateli fuori con il fucile a raggi o corpo a corpo se non potete fare altrimenti, ma la cosa migliore è fare in modo che sia la furia del boss a farlo per voi. Infatti, tutte le abilità e gli scatti del boss uccideranno i suoi stessi minion che si metteranno tra lui e voi.

Una volta ucciso il boss, uscite dalla capanna e continuate il viaggio.

 

Palude Nebbiosa

- Spadaccino: uno spadaccino tradizionale. Se siete lontani vi lancerà la spada.
- Spadaccino mutato: se lo uccidete diventerà un Fetido Guerriero.
- Falena corrosiva: resistente, e con un urlo estremamente corrosivo. E' un miniboss. Potete colpirlo e ucciderlo facilmente con il fucile a pompa, anche nella sua forma di riposo.

Procedete lungo il percorso verso il prossimo posto di blocco. Troverete un anello durante il percorso. Parlate con la regina Iskaal e ditele che recupererete il cuore del guardiano per lei e se volete comprate la Falce da lei.
Poi tornate indietro e proseguite il percorso. Superate il villaggio, i mostri che vi si opporranno potranno essere uccisi tranquillamente con un martello.

Il capillare
Cane Corazzato: ha gli attacchi tipo di un cane
Iskaal con fucile a pompa: un fuciliere che colpisce dalla distanza con un fucile a pompa.
Iskaal con arpione: è come il fuciliere ma spara un arpione. Otterrete un effetto di stordimento se verrete colpiti
Iskaal gigante: un gigante resistente e aggressivo. E' particolarmente vulnerabile al fucile a pompa con la mod infuocata.
Iskaal martelliere: è un miniboss estremamente pericoloso. Quando appare usate il mod infuocato e uccidetelo. Non fatevi colpire per nessun motivo, e state attenti quando lancerà il martello. Normalmente lo andrà a riprendere ma potrebbe scegliere anche di attaccarvi disarmato, ed è comunque estremamente pericoloso.

Cercate all'interno del dungeon per trovare un anello. Questo anello ripristinerà lentamente la vostra salute nel tempo. E' praticamente inutile nel tempo essendo la cura troppo piccola. Può essere però estremamente utile, dopo uno scontro in mezzo al percorso: basta equipaggiare l'anello e rimanere fermi per alcuni minuti e si recupererà tutta la salute senza spendere un cuore di drago. Il dungeon è abbastanza difficile. Avrete bisogno del fucile a pompa, possibilmente aggiornato, e di provviste. E' un dungeon lungo e pieno di creature forti.

Fucina di muschio
Qui dentro dovrete affrontare un nuovo boss: lo schiavo.
Non è un boss particolarmente difficile se avete una buona resistenza alla corrosione e un fucile a pompa / pistola del cacciatore aggiornati. Questo boss lancia darti corrosivi e crea pozze corrosive nel terreno. La chiave è avvicinarsi verso di lui sparando. In questo modo sarà impegnato a scappare e non potrà colpirli o creare pozze. Il problema è che verrà aiutato da due falene che si rigenerano alcuni secondi dopo essere morte. Questo vi costringerà ad allontanarvi dal boss per pensare ad ucciderle e poi cercare di nuovo il boss. Quando diventa debole, il boss potrà lanciarvi degli attacchi corrosivi da lontano, direttamente sul terreno. Quando succede, dovrete correre e scattare continuamente fino alla fine dell'effetto.
Può capitare che dovrete scappare da questi attacchi mentre sparate alle falene che vi stanno attaccando. Ristabilita la normalità potrete usare la pistola del cacciatore per colpire il boss. 

Palude nebbiosa 2
Usciti fuori potrete aprire il cancello verso la restante parte della palude e continuare il vostro percorso verso il prossimo dungeon

La grotta
Riposate al posto di blocco e scendete per entrare nell'area. Siete arrivati al boss finale di questo pianeta: il uardiano Ixilis XV.
Non è uno scontro particolarmente difficile ma bisogna tenere le posizioni, capire bene le meccaniche e avere occhi ovunque. Lo scontro si svolge in 3 fasi:

Armi usate: Pistola del cacciatore con mod cura e Fucile a Raggi con Mod di Fuoco

- Fase 1: Ixilis XV è solo, e vi attacca lanciando delle sfere corrosive, tentando di colpirvi con la lancia ed evocando delle sfere che tenteranno di raggiungervi per esplodervi in faccia.
In questa fase dovete temporizzare bene le schivate per evitare gli attacchi con la lancia e il lancio delle sfere corrosive. Quando vengono evocate le sfere tenete occhi su di esse e come si avvicinano colpitele col fucile a raggi.
Una volta mandato giù il boss di 1/4 di vita circa inizierà la Fase 2

- Fase 2: Ixilis XV evoca una sua copia, Ixilis XVI, con le stesse abilità, e si posizionerà dall'altra parte del ponte. Per il momento starà in disparte e voi potrete continuare a picchiare XV. Ad un certo punto entrambe le copie inizieranno a caricare un urlo: dovrete essere velocissimi e farvi trovare con il fucile carico. 
Colpite entrambi i boss in faccia ripetutamente fino a che non esplodono. Quando un boss esplode rapidamente spostatevi sull'altro e fate la stessa cosa. Provocherete danni enormi ad entrambi.
Ora, XV si metterà in disparte e dovrete combattere XVI da solo, per una quindicina di secondi.

- Fase 3: Ora anche il boss in disparte entrerà nel combattimento e dovrete avere occhi ovunque. Il boss passivo introduce una sola abilità nel gioco: quella di lanciare un potente raggio avanti a se. Non colpirà direttamente voi, ma solo la zona davanti a lui. Per questo dovete avere sempre un occhio sul boss passivo e stare nella parte di ponte opposta a picchiare il boss attivo. Le abilità, tra cui l'urlo, con successivo scambio di boss si ripeterà fino a che non riuscirete ad uccidere uno dei boss.

- Fase 4: rimasto un solo boss, questo evocherà un grande numero di sfere prima di rientrare in combattimento. Sono il vostro obiettivo primario. Se riuscirete a distruggerle potrete finire il boss, che avrà sempre le stesse abilità di prima, ma potrà lanciare anche il raggio di luce.

Alla fine del combattimento riceverete tantissime esperienze ed oggetti, potrete arrivare alla fine della strada per aprire delle casse, ma poi dovrete tornare indietro al posto di blocco per tornare al Ward 13 per i potenziamenti.


Roth: Trono di Luce 2
E' tempo di fare una scelta: dare il Cuore del Guardiano alla Regina Ikaar oppure all'Imperatore Immortale. In questa guida daremo il cuore alla Regina e ci scontreremo con l'imperatore. Ora abbiamo la forza di sconfiggerlo.
Utilizzate questa configurazione: 

Arma 1: Pistola del Cacciatore - Mod Manto di Rovi
Arma 2: Fucle a Raggi: Mod di Fuoco

Fase 1: Appena finite a parlare con l'imperatore, scivolate sotto alle scale. Uccidete i 4 Vyr guardiani colpendoli alla testa con la pistola del cacciatore. In questa fase l'imperatore rimane a guardare, evocando ad intervalli regolari delle sfere. Quando appaiono le sfere, estraete il fucile a raggi e fatele fuori. Una volta uccisi tutti i seguaci, colpite alla testa l'imperatore con la pistola del cacciatore. Se evoca altre sfere prendete il fucile e distruggetele.

Fase 2: questa fase inizia nel momento in cui l'imperatore evoca le falci. Oltre ad essere evocherà due sfere e farà uscire dai contenitori 4 Vyr. 
E' la fase più complessa dello scontro. Dovete rimanere a distanza dall'imperatore, ma anche lontano dalla sua vista. Non appena vi avrà a vista, con un grande salto vi assalirà e per voi non ci sarà speranza, tranne in rarissimi casi fortuiti.
Dovete quindi nascondervi dietro  alle colonne, facendo in modo di non avere l'imperatore a portata di salto. Mentre fate ciò dovete costantemente uccidere i seguaci Vyr dell'imperatore mirando alla testa. Colpite l'imperatore solo se non ci sono seguaci o sfere, ricordando però quanto detto prima. Le falci dell'imperatore hanon una durata limitata, dopo una trentina di secondi spariranno e l'imperatore tornerà ad essere innocuo. Bisogna danneggiarlo il più possibile per portarlo alla fase 3.

Fase 3: nella fase 3 l'imperatore di dirigerà verso il trono mettendosi in una forma di stasi. La stanza si riempirà di Vyr con gli artigli che entreranno in maniera sparsa. Oltre ad essere mortali in quanto sparsi, c'è il problema che questa fase deve essere completata prima possibile o l'imperatore riacquisterà tutta la sua vitalità. Appunto per questo prendete la pistola da caccia e utilizzate il Mod oramai carico di Manto di Rovi. Potete scegliere voi, in base alla vostra configurazione, se uccidere i mostri corpo a corpo o col fucile a raggi. Una volta uccisi tutti, molto velocemente, curatevi, ricaricate il fucile a raggi e attivate il Mod di Fuoco.
Dirigetevi vero l'imperatore in forma di stasi e colpitelo ripetutamente alla testa col fucile a raggi modificato, fino a che non muore.

Fase 4: assisterete alla scena della resurrezione dell'imperatore, con poco meno di metà vita. Colpitelo con la pistola del cacciatore fino a che non evoca le falci, poi ripetete la fase 2. In questa fase l'imperatore verrà sconfitto e voi otterrete molto premi.

Labirinto 2
Una volta ottenuta la chiave del labirinto e fatto rifornimento al Ward 13, potete dirigervi nel Labirinto per utilizzare la chiave e continuare la vostra avventura.
Dal posto di blocco, andando a sinistra aprirete un portale per Corsus. Andando a destra aprirete invece un portale per un nuovo mondo.

Yaesha

L'elemento verde
Come sempre nuovo mondo nuovi nemici

Spadaccino: agile guerriero con le spade, sebbene fragile. Se avte una buona mira lo potete uccidere con qualsiasi arma, altrimenti corpo a corpo
Pipistrello: lancia delle sfere di elettricità, anche egli è rapido e necessita di una buona mira.

Questa mappa presenta molti bivi e diverse uscite. Inizialmente siamo andati completamente ad est

Altare degli immortali
In questa arena dovrete semplicemente uccidere tutti i nemici. Il problema è che sono molto, agguerriti e voi siete in minoranza. 

Balestriere: ce ne sono molti, sparano a distanza due colpi prima di ricaricare
Guerriero: dotato di molte lance è letale e resistente. Dovete buttarlo giù col fucile a pompa da media distanza
Sciamano: cade giù con un paio di colpi di fucile a pompa. Uccidetelo prima che vi folgori.
Gigante: armato con un grande martello, colpitelo con fucile o pistola da media distanza.

Alla fine dello scontro potreta parlare con Navun, ottenere premi ed una caratteristica nuova.

Radura rovente

Lancia asce: contrariamente agli altri guerrieri, dalla distanza lancia due oggetti. E' agile e può schivare senza problemi attacchi corpo a corpo
Drago: attacca come un cane, ma ha un'ottima capacità di schivare attacchi, specie corpo a corpo. Conviene usare un fucile a pompa.

Dal punto di partenza dirigetevi a nord per entrare nel successivo dungeon.

Villaggio morente
Il villaggio conterrà gli stessi nemici precedenti. Il consiglio è di rimanere a distanza utilizzando il fucile o la pistola a vostra scelta. Rimpete qualsiasi tipo di contenitore, in quanto saranno pieni di scarti e ferro.

Boss: l'arroventato
Questo boss è piuttosto semplice. Inizierà lo scontro con un compagno pipistrello che inizierà a scontrarsi con voi da solo. Tutto ciò che dovete fare è abbatterlo con la pistola schivando i suoi attacchi infuocati. Alla sua morte entrerà in gioco l'arroventato, che altro non è che un balestriere. Si muove molto velocemente ed è aiutato da due draghhi che si rigenerano dopo la morte alcuni secondi dopo. Evitare i suoi attacchi è difficile così come colpirlo, ma non provoca troppi danni. Bisogna essere precisi e scegliere bene il tempo per sparare con la pistola.

Radura Rovente 2
Dirigetevi al posto di blocca al centro del bivio e poi a sud, quindi entrate nel portale

Il ritrovo del predone
Affronterete ora il predone, un boss lupo. Indossate oggetti che favoriscno la difesa da danni da mischia. Il lupo avrà vita facile con voi se non vi mettete al riparo, distruggerà ogni cosa gli si porrà davanti, tranne le due colonne centrali che sono troppo resistenti per lui. La tattica è quella di girare intorno ad una di queste colonne per non permettergli di tendervi un agguato. Ogni tanto uscirà dalla scena e tornerà con 3 alleati balestrieri. Sono la vostra priorità, in modo da tenere il campo sgombro da altri problemi. Una volta caduto il predone, otterrete 2 caratteristiche nuove e altre risorse.

Prigione del Fondatore
Scendete ai piani bassi per trovare Ford. Parlate con lui e vi darà una chiave da utilizzare nel Ward 13

Terra
Ward 13

Tornate al Ward 13 ed utilizzate la chiave nell'ufficio di Ford al piano inferiore. Attivate lo specchio con il terminale ed entrate dentro

Ward 17
Percorrete i corridoi scendendo in basso. Non troverete nemici lungo il cammino fino al posto di blocco.

Entrate nell'ultima stanza e interagite con il sognatore. Vi toccherà e verrete trasportati in un'altra dimensione. State per affrontare il boss finale.

Boss Finale

E' possibile sconfiggere il boss finale anche da soli. Questa è la configurazione del personaggio da me usata per sconfiggerlo:

  • Punti Caratteristica: 101
  • Armatura da Tank almeno livello +12
  • Pistola del Cacciatore almeno livello +12 con Mod a piacere
  • Fucile a Raggi livello +15 con Mod di Fuoco
  • Martello livello +15
  • Molta salute, resistenza e resistenza elementale
  • Anelli e collana che aumentano salute e danno

Boss Finale - Fase 1: Sognatore
Nella prima fase il Boss sarà nella forma di sognatore. E' piuttosto semplice da uccidere. Schivate gli attacchi temporizzando bene i movimenti, mirate alla testa con la pistola del cacciatore. Non curatevi dei Root che vengono evocati, fatelo solo se si avvicinano troppo. Dopo pochi colpi il Sognatore verrà sconfitto e si trasformerà nell'Incubo

Boss Finale - Fase 2: Incubo
Con il setup che ho indicato più sopra il boss è semplice.
Inizialmente vi tirerà delle palle di fuoco, voi dovrete solo schivarle. Non colpitelo per nessun motivo, ma tenete pronto e carico il fucile a raggi.
Dopo 3 o 4 lanci di palle di fuoco il boss vi teletrasporterà in un'altra dimensione, in cui vi ritroverete in un'arena al buio mentre prendete danni costanti e progressivi. Correte verso il portale che troverete davanti a voi: potete riconoscerlo perchè è l'unica figura sferica davanti a voi in un mare di nero. Nel vostro percorso verranno evocati dei root. Ogni volta che ne uccidete uno ottenete un potenziamento. Questo potenziamento vi renderà temporaneamente più forte contro il boss. Lo scopo è quindi ottenere più stack possibili del potenziamento e poi entrare nel portale. Per essere abbastanza forti da affrontare il boss dovrete accumulare minimo 8 o 9 stack di potenziamento. Più ne ottenete più sarete forti.

Uscite dal portale e appena fuori eseguite le seguenti operazioni velocemente: cura, ricarica del fucile, attivazione del mod di fuoco, il tutto mentre schivate palle di fuoco. Fatto ciò mirate l'Incubo sul petto, esattamente dove si trova il sognatore, e fate fuoco con tutto ciò che avete. Se lo danneggerete abbastanza si esporrà, diventano vulnerabile ai vostri attacchi. Ancora, fate fuoco con tutto ciò che avete per fargli subire dei danni enormi. Potete ucciderlo in un ciclo solo di tutto ciò se siete molto forti, altrimenti ci vorranno 2 o 3 cicli.
Ucciso il boss assisterete alla scena finale del gioco.

Cherri Andrea640360